Imprese di costruzione

Il desiderio di una “casa a propria immagine”

Le ristrutturazioni hanno trovato un driver importante: i recenti acquirenti di case. Secondo Houzz sono loro a tirare le fila di un mercato sempre più parcellizzato.

2018: due velocità per “pregio” e fascia media

Luci, ma anche molta prudenza, nelle previsioni che Tecnocasa ha realizzato analizzando il mercato immobiliare per quel che è accaduto nel 2017 e cercando di individuare le dinamiche per il 2018.

Le regioni che acquistano la ceramica italiana

La ripresa, seppur moderata, degli investimenti in costruzioni registrata nel 2016 ha spinto il mercato italiano delle piastrelle di ceramica fuori dalla lunga fase recessiva che ne ha caratterizzato l’andamento tra il 2007 e il 2015.

Segno positivo per case, negozi e uffici

Il mercato immobiliare nel secondo trimestre cresce del +3,8% nel residenziale e del +6,2% in negozi e uffici.

Immobili (per l’ospitalità) … in movimento

Le strutture di ospitalità del BelPaese stanno innalzando il proprio standard, grazie ad ingenti investimenti messi in campo.

Edifici in classe A anche in estate

“Roma non è Bruxelles: bene la prestazione invernale, pessima quella estiva”, affermazione che per l’Italia e i paesi mediterranei presenta non poche criticità, perché non tiene conto della valutazione dell’inerzia termica per poter controllare il comfort abitativo.

Privati alla ricerca di bi e trilocali

Il mercato immobiliare italiano si avvia verso il quarto anno di crescita delle compravendite per il settore residenziale dopo aver chiuso il 2016 con un robusto +18,4%.

Riparte (2018) il nuovo residenziale

Dopo il consolidamento della ripresa avvenuto nel 2016, l’economia italiana prosegue nel 2017 il suo, seppur moderato, ciclo espansivo. Secondo le ultime stime fornite da Prometeia, nel prossimo biennio il prodotto interno lordo italiano è atteso crescere con lo stesso ritmo del 2016, con tassi prossimi al +1% annuo.

Ristrutturazioni: un mercato potenziale da oltre 50 miliardi

Un mercato potenziale di oltre un milione di case per un valore stimato di oltre 50 miliardi di euro. E’ quello del recupero del patrimonio residenziale, che potrebbe diventare – con oltre 123 milioni di mq di abitazioni vuote da ristrutturare – il volano per la ripresa del settore dell’edilizia.

  • 1
  • 2