Posatori

FONCER, il Fondo Pensione Complementare della Ceramica Italiana

Il fondo pensione complementare FONCER è uno dei primi esempi di Welfare contrattuale promosso da un’associazione di categoria in collaborazione con le organizzazioni sindacali.

Casa mediterranea: abitare sostenibile

La casa mediterranea fa da modello per la ricerca di nuove forme di economia circolare in ambito edilizio, rispondendo alla sfida dei cambiamenti climatici e valorizzando la tradizione architettonica. Questa tipologia di abitazione, costruita tradizionalmente con un’alta percentuale di prodotti ceramici italiani, è fortemente legata alle caratteristiche del territorio e alla reperibilità locale dei materiali.

L’Accordo di distretto sulla riduzione delle emissioni in atmosfera

Confindustria Ceramica, a nome delle aziende del distretto italiano, ha firmato un accordo con la Regione Emilia-Romagna per contenere le emissioni generate dal processo industriale della Ceramica Italiana.

La Ceramica Italiana si impegna per gli SDGs dell’ONU

La Ceramica Italiana è impegnata nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale, economica e sociale definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU.

Il ruolo del laterizio nella bioedilizia

Il laterizio è un materiale conosciuto e utilizzato fin dall’antichità che garantisce prestazioni sicure e si dimostra particolarmente idoneo a essere sfruttato nella bioedilizia. Grazie alle sue caratteristiche assicura un basso impatto ambientale e contribuisce ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici.

L’Accordo territoriale volontario e il meccanismo delle quote

Nel 2019 Confindustria Ceramica, a nome delle aziende del distretto italiano, la Regione Emilia-Romagna e i Comuni del distretto hanno firmato l’Accordo territoriale volontario. Il documento stabilisce un protocollo d’intesa...

La cogenerazione nella transizione energetica italiana

Negli ultimi anni, molte aziende ceramiche italiane si sono dotate di impianti di cogenerazione energetica all’avanguardia, per migliorare l’efficientamento della manifattura, ridurre le emissioni di Co2 e gas serra nell’atmosfera. I...

La Ceramica Italiana rispetta i CAM della pubblica amministrazione

La Ceramica Italiana è idonea ai Criteri Ambientali Minimi definiti dal Ministero dell’Ambiente per gestire gli appalti edili della pubblica amministrazione.

L’impegno della Ceramica Italiana per la prevenzione delle patologie muscolo-scheletriche

La Ceramica Italiana è costantemente aggiornata sui fattori di rischio legati alla movimentazione manuale dei carichi. Negli ultimi anni, sono stati adottati diversi interventi tecnico/organizzativi frutto anche di protocolli condivisi che hanno permesso di migliorare il benessere lavorativo e prevenire l’insorgenza di patologie legate all’apparato muscolo-scheletrico.

La piastrella fotovoltaica

L’industria Ceramica Italiana è al lavoro per integrare la tecnologia fotovoltaica alle piastrelle, al fine di ottenere rivestimenti in grado di ridurre i consumi energetici degli edifici, ottimizzando lo scambio di calore tra interno ed esterno. I primi prototipi hanno dato risultati promettenti, che possono essere applicati ai progetti di bioedilizia più innovativi.