Resistenza della ceramica ai prodotti per pulizia | di Francesca Ebaldi

La situazione di pandemia globale dovuta al Covid-19 ha portato ciascuno di noi ad analizzare da una prospettiva differente la propria situazione abitativa, sia per quanto riguarda gli spazi, che per quanto riguarda la salubrità della propria casa. Gli aspetti che contribuiscono ad aumentare l’igienicità degli ambienti in cui viviamo stanno acquisendo un’importanza particolare.

Una delle principali azioni intraprese per ridurre la diffusione del Covid-19 è la disinfezione degli spazi con sostanze chimiche aggressive.

Non tutti i materiali utilizzati per le superfici da pavimento e da rivestimento reagiscono però allo stesso modo a questi prodotti igienizzanti, che possono essere aggressivi e portare alla perdita delle qualità estetiche e delle prestazioni tecniche dei materiali da rivestimento.

La ceramica è resistente all’attacco di queste sostanze chimiche e rappresenta una soluzione igienica, che aiuta a mantenere la salubrità degli ambienti.

Scarica qui il documento che riassume i più recenti studi in materia che testano la resistenza a differenti prodotti chimici dei diversi prodotti da pavimentazione.

Effetti sulle superfici dei prodotti per pulizia


Vedi anche: La ceramica è resistente, non si deforma e resiste ai detergenti chimici più aggressivi


 

Settembre 2021