Reg ceramica.info – Full It
Ceramic of Italy (full)

I requisiti che rendono eterno il pavimento | di Alfredo Zappa

Articolo pubblicato in: "Piastrellature ceramiche a norma"

L’ampio spettro applicativo delle piastrellature ceramiche richiede una attenta analisi del sistema di requisiti da soddisfare, quali: i dati di progetto, le specificità del contesto applicativo, le caratteristiche degli strati di supporto. Gli strumenti per operare correttamente nell’analisi sono forniti dalla norma UNI 7999. I requisiti generali sono invece classificati dalla UNI 11493, secondo le caratteristiche di: Regolarità; Durabilità; Manutenibilità/Pulibilità; Sicurezza; Sostenibilità.

 

Gli attori protagonisti

Il progettista: mette a punto la soluzione costruttiva, in termini di materiali e scelte tecnologiche, idonea a soddisfare le esigenze e i requisiti espressi dalla committenza, in funzione degli obiettivi generali dell’opera.

Il committente: fornisce tutte le informazioni d’uso degli ambienti e le relative sollecitazioni previste, utili a individuare e concordare con il progettista il sistema di requisiti e le specifiche prestazionali del sistema di piastrellatura.

Il posatore: esegue la piastrellatura conformemente a quanto prescritto, segnalando al Direttore Lavori eventuali condizioni e criticità che possono compromettere il soddisfacimento dei requisiti di progetto.

 

In dettaglio

Per il requisito di Regolarità, la norma prevede una articolata serie di verifiche di conformità. Al soddisfacimento del requisito, concorrono non sola la correttezza e l’appropriatezza della posa, ma anche: la scelta delle materie prime; la coerenza tecnologica, la tipologia e la stratificazione dei sottofondi; la scelta del sistema adesivo/malta. La Regolarità viene verificata attraverso valutazioni di aspetto, planarità, dislivello, orizzontalità (per le pavimentazioni), verticalità (per le piastrellature a parete), larghezza delle fughe e rettilineità della stuccatura. Per ognuna sono normati i metodi, gli strumenti di verifica e le tolleranze di accettazione. La stessa norma sottolinea come il requisito di Durabilità vada perseguito sino dalle prime fasi di progetto, mettendo a bilancio la scelta dei materiali e delle soluzioni tecnologiche in funzione delle sollecitazioni meccaniche, chimiche e termo-igrometriche, così come delle condizioni di esercizio alle quali le lastre ceramiche e gli altri materiali andranno soggetti durante la loro vita utile d’esercizio. Analoghe considerazioni sono spese in merito al requisito di Manutenibilità/Pulibilità, dove la capacità di previsione in fase progettuale risulta elemento chiave per il raggiungimento dell’obiettivo. Per quanto concerne invece il requisito di Sicurezza, gli aspetti da prendere in esame sono: scivolosità e regolarità superficiale (a prevenire cadute e inciampi); reazione al fuoco (anche se le piastrelle ceramiche sono notoriamente non reagenti alle fiamme); rilascio di sostanze tossiche, in particolare VOC (le piastrelle ceramiche sono a rilascio nullo o trascurabile di sostanze pericolose); igiene; rischi di infortunio da spigoli vivi e bordi non smussati. Non ultimo, la norma ricorda come la sicurezza sia legata alla durabilità e ai rischi causati da eventuali fenomeni di degrado. Per soddisfare il requisito di Sostenibilità, seppure in presenza di materie prime e cicli industriali appartenenti a una filiera sempre più virtuosa in termini ambientali, la norma indica esplicitamente di privilegiare prodotti (ceramica, adesivi, fuganti ecc.) i cui parametri di sostenibilità siano misurati e dichiarati dai rispettivi produttori.

 

Per saperne di più

Norma UNI 11493 -1:2016
Piastrellature ceramiche a pavimento e a parete
Istruzioni per la progettazione, l’installazione e la manutenzione
Capitolo: 5 – Caratteristiche e requisiti della piastrellatura ceramica
Paragrafo: 5.2. Regolarità; 5.3 Durabilità; 5.4 Manutenibilità/Pulibilità; 5.5 Sicurezza; 5.6 Sostenibilità; 5.7 Prestazioni specifiche
Appendice: B – Classificazione ed analisi delle condizioni di esercizio

Altri articoli pubblicati in Piastrellature ceramiche a norma

Come scegliere il giusto adesivo

Semplici regole di posa consentono al pavimento in ceramica di durare inalterato nel tempo. A condizione che la scelta dell’adesivo sia corretta sia come prodotto che come tecnica di esecuzione. […]