I materiali ceramici sono incombustibili | di Francesca Ebaldi

La ceramica è un materiale inerte ed incombustibile, realizzato con materie prime naturali, che attraverso un processo termico a 1250°C, danno vita a uno dei materiali da costruzione con le migliori prestazioni di reazione al fuoco.

Una delle caratteristiche più interessanti della ceramica, diretta conseguenza del suo processo di lavorazione, è infatti che essa non brucia, non alimenta il fuoco e non partecipa all’incendio.

Questa caratteristica è specificatamente riconosciuta dalla normativa vigente, che prevede che le superfici ceramiche, indipendentemente dalla condizione di posa in opera o di impiego, debbano essere considerate come appartenenti alla più alta classe di reazione al fuoco, sia per quanto riguarda le pavimentazioni che per i rivestimenti a parete.

Questa caratteristica è anche confermata dallo studio svolto dal Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale (CIRI) Meccanica Avanzata e Materiali (MAM) dell’Università di Bologna, che analizza la reazione al fuoco dei PBM (plastic-based-material floorings – prodotti a base plastica per pavimentazioni) e svolge un approfondimento sulla correttezza delle dichiarazioni commerciali presenti nelle brochure, sui siti e nelle schede tecniche di questi prodotti.

Scarica qui il riassunto dello studio.

Studio comparativo sulla reazione al fuoco piastrelle di ceramica e PBM


Vedi anche: La ceramica non brucia


 

Settembre 2021