Progetti

Villa privata - Forte dei Marmi (LU)

Nella pineta di Forte dei Marmi

Una villa degli anni '60 nella più nota delle località di villeggiatura della Versilia rimanda al mito delle estati al Forte ma con un aspetto contemporaneo e con diverse funzionalità interne che aderiscono meglio agli stili di vita del terzo millennio
Di Claudia Capperucci

Dici Forte dei Marmi e la mente corre agli anni ’60 e ’70, quando “il Forte”, come lo chiamavano allora, era luogo di incontro di attori e registi. Anche se la località balneare era già stata meta di poeti e intellettuali ai primi del Novecento, fu proprio negli anni ’60/70 che scoprì il boom edilizio. Questa villa dall’aspetto razionale ne è un esempio: si sviluppa su una superficie di circa 450 mq disposta su due livelli con un portico di 90 mq e un terrazzo coperto di 60 mq ed è inserita nella pineta su un lotto di circa 2.200 mq.
Il profumo che si respira arrivando dal parco è lo stesso di allora ma la struttura ha subito di recente una revisione in chiave attuale ad opera degli architetti di Iosa Ghini Associati e il risultato non è di minor impatto dell’originale: “Il progetto si è concentrato nel razionalizzare i volumi interni in modo che gli spazi si aprissero su ambienti ampi e luminosi, al contrario di quanto accadeva nella pianta originale”, spiega l’architetto Massimo Iosa Ghini.

Residenza a Forte dei Marmi

 

Industrial

Steel

I Classici

Calacatta Gold

Stones&More 2.0

Sahara Noir

Les Bijoux de Rex

Sodalite

Pavimenti e rivestimenti sono firmati Florim e conferiscono omogeneità al progetto. I pavimenti interni e le terrazze presentano la linea Industrial, ispirata allo spirito puro e rigoroso del cemento, lo stesso prodotto che, ritrovato all’esterno trasmette un senso di continuità. L’interno vasca della piscina mostra invece l’elegante decoro di Les Bijoux de Rex (omaggio alle pietre preziose). E in bagno trionfano le lastre effetto marmo delle linee I Classici di Rex e Stones&More 2.0, nel formato Magnum Oversize. “All’epoca si usava tenere le funzioni dell’abitare separate”, continua l’architetto. “La zona pranzo originariamente era divisa dal soggiorno, quindi si è deciso di riorganizzare la pianta del piano terra affinché gli spazi potessero diventare più abitabili. Gli interventi riguardano anche la tecnologia impiantistica e la sostenibilità di forniture e servizi. Gli infissi sono stati cambiati per alleggerire l’insieme e per una maggiore efficienza energetica e sono stati installati pannelli solari in modo che buona parte della casa e la piscina siano alimentate da fonti rinnovabili.

 

 

La committenza voleva una casa per tutte le stagioni in cui trascorrere il periodo estivo anche all’aperto e accogliere i numerosi ospiti ma da vivere anche nel periodo invernale. Al piano terra, oltre alla cucina e all’ampia zona living, tre camere da letto per gli ospiti e altrettanti bagni più un piccolo alloggio indipendente per il personale di servizio compongono la zona notte. Al piano superiore è riservata la parte privata dedicata alla famiglia, con la camera dei ragazzi e la camera patronale che dà su una terrazza esterna coperta con palestra. Infine, nel seminterrato, uno spazio dedicato ai vini. Una richiesta dei padroni di casa, appassionati e conoscitori, uno spazio che accoglie gli ospiti per le degustazioni. Completa poi il progetto l’ampio giardino con i suoi grandi pini marittimi in cui è stata inserita una piscina, gli spogliatoi annessi”.

Foto
Pietro Savorelli
Progettista
Iosa Ghini Associati
Superfici
FLORIM
Anno di realizzazione
2021
Piastrelle
Florim, Industrial
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x120, 120x40 cm
Colori
Steel
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): 0,08%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): 140 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): 52 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10 R+PTV
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Certificazioni e premi
LEED
ISO 14001
Cer Magazine Italia 56 | 09.2022
Foto
Pietro Savorelli
Progettista
Iosa Ghini Associati
Superfici
FLORIM
Anno di realizzazione
2021
Piastrelle
Florim, Industrial
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x120, 120x40 cm
Colori
Steel
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): 0,08%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): 140 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): 52 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10 R+PTV
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Certificazioni e premi
LEED
ISO 14001