Reg ceramica.info – Full It
Ceramic of Italy (full)

La ricerca dell’oasi felice | di Roberta Chionne

È l’amore per la casa a guidare la filosofia dell’azienda brianzola Colombo – Pavimenti e Rivestimenti, che in 30 anni di attività ha compreso bene quanto un rivestimento sia in grado di caratterizzare un ambiente, raccontarci la sua storia, trasformarlo. E farci sentire a casa.

Una passione portata avanti negli anni dalla famiglia nel corso delle generazioni, come ci racconta Miriam Colombo, titolare e amministratrice dell’azienda.

 

Miriam Colombo, la vostra azienda ha mosso i suoi primi passi trent’anni fa a Sirtori, dove si trova ancora la vostra sede logistica. Ci racconta com’è nata e come si è trasformata nel corso del tempo?

L’azienda è stata fondata nel 1979 da mio padre Luigi e dagli zii Giacomo e Mario a Sirtori nel cuore della Brianza “operosa”. Per tanti anni la zia Rina ha venduto piastrelle in un negozietto di 20 mq mentre gli uomini si occupavano di consegnare i materiali e di posarli. Poi vi è stato l’ingresso in azienda dei figli Paolo, Roberta e, per ultimo, il mio. Col passare degli anni l’attività è man mano cresciuta sino all’attuale assetto, con 21 dipendenti che oggi lavorano quotidianamente con noi tre. L’amore per la casa e per il design e la passione per il nostro lavoro ci hanno portati a specializzarci sempre di più in questo settore che, nonostante gli anni di crisi dell’edilizia, ci ha sempre visti protagonisti.

Qual è oggi il materiale che più di ogni altro contraddistingue la vostra azienda?

Non c’è n’è uno in particolare perché ci piace miscelare diversi tipi di materiali e sperimentare sempre soluzioni nuove. Utilizziamo innanzitutto la ceramica, che è il nostro punto di partenza, ma amiamo molto anche i materiali naturali quali il legno, i marmi e le pietre o prodotti quali resine e carte da parati.

 

I pavimenti rappresentano un elemento chiave del progetto. Per quali motivi oggi la vostra clientela sceglie la ceramica?

La ceramica viene scelta da sempre per le sue molteplici caratteristiche di resistenza e pulibilità, oltre che per la smisurata varietà di soluzioni estetiche che offre. Soluzioni oggi più che mai amplificate anche dall’utilizzo di lastre di grande dimensione che permettono di realizzare lavori su misura quali top, scale, gradini…Proprio ai grandi formati abbiamo scelto di dedicare una nuova area molto ampia, che abbiamo battezzato “Lastroteca”, nello showroom di Sirtori.

Quali sono le principali destinazioni d’uso dei vostri prodotti ceramici?

Siamo e vogliamo essere un’azienda di servizio che offre la possibilità di utilizzare i prodotti ceramici al massimo delle loro potenzialità. Per farlo cerchiamo anche di ridurre al minimo i limiti del loro utilizzo prestando la massima attenzione alla fase di installazione, avvalendoci e coordinando tecnici di cantiere certificati Assoposa. Vogliamo essere una garanzia per i nostri clienti e crediamo così tanto nell’importanza di questo servizio dall’aver portato avanti in questi anni la missione di Assoposa, l’associazione dedicata ai posatori piastrellisti il cui presidente è proprio uno di noi sin dalla sua fondazione avvenuta nel 2013, mio cugino Paolo Colombo.

 

Chi è il vostro cliente tipo e che cosa vi chiede?

La nostra è una clientela piuttosto diversificata. Posso dire che nel corso degli ultimi anni il nostro lavoro è diventato B2C con un confronto diretto con l’utente finale nell’ordine del 40%; il restante 60% è rappresentato dal B2B che comprende architetti, imprese, costruttori e contract. È quindi diversificato anche il tipo di lavoro richiesto, che va dalle piccole abitazioni alle grandi ville in Italia e all’estero, dai piccoli ai grandi cantieri abitativi e industriali, dal locale pubblico quale il ristorante ai grandi hotel. Insomma, ci piace spaziare a 360° nel mondo del rivestimento, accettando sempre nuove sfide.

Come avete scelto di impostare il rapporto con i clienti?

La nostra strategia prevede da sempre la creazione di un rapporto unico e speciale con il cliente, finalizzato all’obiettivo di progettare e realizzare insieme la sua “oasi felice”. A questo scopo i nostri addetti alla vendita sono stati formati per consigliare e aiutare nella realizzazione del progetto. Offriamo inoltre tecnici formati per risolvere le problematiche di cantiere, dalla sua preparazione sino al momento finale della posa.

 

Siete presenti sul territorio con due spazi espositivi, uno a Verano Brianza (MB) e uno a Sirtori, che ospita anche l’edificio adibito alle funzioni di deposito-logistica. In cosa si differenziano queste due sedi dal punto di vista della clientela, dell’immagine e dei prodotti?

Sebbene distino tra di loro solamente 15 km sono rappresentative di due situazioni piuttosto differenti. La sede storica è Sirtori che, sebbene sia situata in una zona provinciale, rimane un punto di riferimento per i professionisti e soprattutto per la nostra clientela finale. Lo showroom di Verano Brianza si trova nella Brianza dei grossi mobilieri, dove si respira profumo di design in ogni angolo, e lo si deduce anche dall’edificio in cui ci troviamo, che parla di bellezza e contemporaneità, come i nostri prodotti.

Tra questi vostri prodotti ceramici in quale percentuale è rappresentato il Made in Italy? E qual è, a suo avviso, il valore aggiunto dei prodotti italiani?

Credo che l’80% delle vendite sia rappresentato da prodotti italiani, e questo rappresenta per noi un motivo di vanto. Le aziende italiane hanno fortunatamente un bagaglio di conoscenze in fatto di produzione e di cultura che resta ineguagliabile, come ci dimostra d’altra parte il crescente flusso di clienti stranieri che occasionalmente visitano i nostri showroom.

 

Come vede la ceramica nel futuro della sua azienda?

Noi viviamo da sempre di ceramica e seguiremo ancora le sue evoluzioni, cercando di trasmettere questa passione anche ai nostri figli, sperando di dare continuità agli sforzi che abbiamo fatto in questi anni.

 

Principali marchi italiani trattati

Appiani
Bardelli
Casalgrande Padana
Cotto d’Este
Decoratori Bassanesi
Del Conca
Fap
Fondovalle
Impronta Italgraniti
Kronos
Lea
Marazzi
Panaria
Sichenia
Sicis
Vogue
41 Zero 42
Mapei
Schlüter-Systems
Progress Profiles

 

Ottobre 2018