Open Cersaie | di Cristina Faedi

Articolo pubblicato in: "Lezioni d’architettura e Cersaie"

Articolo pubblicato in: "Aspettando Cersaie"

Periodo
23.09.2019 - 27.09.2019
Orari
Luogo
Bologna (I )

Cersaie cambia volto perché è cambiata così tanto la sua anima in questi ultimi anni, che una nuova immagine era indispensabile. Cersaie è di fatto un punto di riferimento internazionale per tutto ciò che gravita intorno al design della ceramica, delle superfici e dell’arredobagno e offre un panorama completo di tutte le tendenze selezionate con cura nel mondo. Architetti, progettisti, contractors, rivenditori ed espositori internazionali, si incontrano qui ogni anno per aggiornarsi, costruire relazioni professionali di comprovato livello, scoprire e mostrare in anteprima i prodotti e i progetti innovativi e all’avanguardia delle più rilevanti aziende internazionali e italiane.

Cersaie diventa quindi OPEN CERSAIE: un concept che ha convinto tutti perché è proprio sulla contaminazione, sull’apertura a nuovi mondi di riferimento, investitori e target che diventa strategico investire, per dare sempre più importanza ai settori rappresentati.

Da qui la creazione di un pittogramma e un nuovo logotipo che dessero a CERSAIE un’architettura di brand più completa e istituzionale, “aperta” alle sfide di un mondo sempre più competitivo. Una immagine che mette visivamente a sistema anche quelli che sono ormai i pilastri delle iniziative di Cersaie per i diversi target: il programma di incontri di architettura Costruire Abitare Pensare, le missioni di progettisti stranieri del Cersaie Business, gli incontri di design e lifestyle dei Café della Stampa, le dimostrazioni pratiche e teoriche della Città della Posa, gli incontri con i consumatori finali per la riqualificazione degli spazi di Cersaie Disegna la tua Casa.

La stessa apertura si ritrova infatti anche nella strategia di immagine e nel piano media, che posizionano Cersaie tra le manifestazioni internazionali da non perdere per chi fa innovazione e che mira alla conquista di nuovi pubblici grazie a un incremento degli investimenti nel settore digitale.

Cersaie si trasforma quindi da luogo di “esposizione” a luogo di “relazione”: il mondo off-line si integra con quello on-line in modo totale e la comunicazione diventa “conversazione”. Si creano e si stabiliscono nuove dinamiche relazionali che si potranno sviluppare durante i giorni di esposizione ma soprattutto prima e dopo, durante il corso di tutto l’anno, per mantenere costantemente viva l’attenzione. I social network nello specifico giocano un nuovo e cruciale ruolo per la strategia comunicativa, spazi virtuali in cui Cersaie trova una forte identità e apre le porte a espositori, visitatori, influencer e alla città stessa.

Non va infatti dimenticato che Bologna è teatro perfetto per questa apertura, perché è colloquiale, amichevole, inclusiva, aperta. Perdersi in un cortile del centro o assaporare un vino dei colli gustando un piatto imperdibile di una delle gastronomie più famose d’Italia, aiuta non solo le relazioni, ma anche le condivisioni e gli affari più complessi.

Cersaie è pronto per il futuro e Bologna ha tutto il passato che serve per aiutare in questo salto di qualità. Che si vedrà e si toccherà con mano a settembre.

Maggiori informazioni su >> www.cersaie.it <<

Marzo 2019

Altri articoli pubblicati in Lezioni d’architettura e Cersaie