Cinque tendenze di stile per le superfici | di Antonia Solari

Articolo pubblicato in: "La ceramica, un prodotto che segue le tendenze"

Ci sono alcune caratteristiche delle superfici ceramiche ormai trasversali e riguardano sia le importanti caratteristiche tecniche del materiale sia, sempre più spesso, i percorsi virtuosi legati al contenimento dell’impatto sull’ambiente delle linee produttive. Controllo sui consumi energetici della filiera, sulla durabilità dei prodotti, rispetto dei protocolli alla base delle certificazioni ambientali sono fra i fattori comuni di numerose piastrelle di qualità. A movimentare le proposte del settore sono gli stili proposti, i colori, i decori, le texture.

Nel moltiplicarsi delle tendenze e nella possibilità, oggettiva, di trovare una risposta a ogni preferenza progettuale, ci sono comunque cinque grandi filoni e trend riconoscibili, analizzati a seguire.

 

Torna il floreale

Allo stile jungle di assodato successo, si aggiunge una variazione sul tema e con richiami al passato: la ceramica caratterizzata da decori floreali. Comune denominatore, il desiderio di portare in casa un pezzetto di natura, per poter usufruire anche in spazi chiusi dei benefici effetti del contatto con il verde – anche se astratto. Ed ecco, quindi, che si moltiplicano le varianti di piastrelle con disegni – di grande o piccola dimensione – legati al tema floreale e vengono proposte in numerose varianti cromatiche.

 

01. Wide&Style Mini di ABK comprende una palette di 10 tinte unite e 8 soggetti grafici decorativi, fra cui i decori floreali studiati per riportare negli ambienti residenziali la sensazione di benessere raggiunta attraverso il contatto con la natura. www.abk.it

02. La collezione Touch, di Ceramiche Brennero, è un rivestimento matt a effetto intonaco e ospita decori realizzati su basi in tonalità tenui. Il decoro Silk Sand rispetta lo stile delicato della collezione e prevede disegni ispirati a piante e foglie tono su tono. www.ceramichebrennero.com

03. La serie Timeless di Naxos (Fincibec Group), è stata sviluppata con l’obiettivo – dal punto di vista stilistico – di proporre ambienti rilassanti, definiti da una gamma cromatica composta da toni neutri, ispirati alla natura, e decorazioni floreali. www.naxos-ceramica.it

 

Superfici decorative

Le superfici ceramiche come elemento d’arredo: fra le tendenze, piastrelle che ospitano decori di ispirazione artistica, tanto nei soggetti quanto nelle lavorazioni. Non mancano, infatti, ceramiche pensate come tappeti e come tali dipinte, ospitando i segni grafici lasciati dai pennelli. Un’alternativa riguarda la correlazione con le carte da parati, i cui decori passano sulle superfici in gres, che diventano protagonisti degli ambienti residenziali portando lo stile decorativo nato in Gran Bretagna.

 

04. La collezione Carpet, disegnata da Giuliano Andrea dell’Uva per Ceramica di Vietri – Francesco De Maio, presenta ‘tappeti di ceramica’ sovrapposti. Maiolicati, legati alle tradizioni campane, sono definite da pennellate tipiche degli anni ’50. www.francescodemaio.it

05. Chromagic, di Serenissima, combina soggetti decorativi ad effetto wallpaper, tono su tono o a contrasto, a una palette di dieci colori effetto resina, per abbinamenti originali e creativi. www.grupporomanispa.com

 

Indoor e outdoor in continuità

È aumentata, in questi ultimi mesi, l’attenzione verso gli spazi all’aperto e terrazze, patii o balconi sono diventati fondamentali; si sono moltiplicati, come conseguenza, i progetti di architettura e design sviluppati proprio per unire interni ed esterni e il settore della ceramica risponde in modo attivo. Non mancano, infatti, collezioni che comprendono varianti adatte sia per la posa in spazi coperti quando in ambienti outdoor. A cambiare sarà semplicemente il coefficiente di scivolosità, generalmente fissato su R9 per gli interni ed R11 per gli esterni.

 

06. Libertà progettuale per LeGarage di Cerdomus, ispirato allo stile urban e alla texture del cemento. Viene proposto in 5 colori – Ivory, Silver, Sand, Grey e Characoal – tre formati e tre decori. www.cerdomus.com

07. Lineo di Ceramiche Keope è una serie di gres effetto legno dedicato anche a spazi ibridi, fra interni ed esterni. In foto, la variante Honey, disponibile con coefficiente di scivolosità R9, per gli interni, o R11, per gli esterni. www.keope.com

08. Colorful, di Pastorelli, rappresenta un’interpretazione ceramica del cemento e comprende 7 proposte principali e 7 in brick, fra tonalità calde, fredde e superfici ispirate al terrazzo veneziano. Per indoor e outdoor, da R9 a R13. www.pastorellitiles.com

 

Suggestione 3D

Rimanendo nell’ambito delle tendenze stilistiche, un’altra soluzione promossa dai designer per caratterizzare piastrelle e lastre in gres riguarda l’applicazione di grafiche o lavorazioni che offrono la percezione di trasformare le superfici in volumi a tre dimensioni. Merito della geometria e della scelta cromatica, ma anche delle lavorazioni che restituiscono facciate a rilievo capaci di riflettere la luce e sembrare in 3D.

 

09. La struttura ondulata della serie Glow, del gruppo Armonie Ceramiche, crea interessanti effetti di luce; è merito soprattutto dell’effetto maiolicato e delle superfici ricche di smalto. www.armonieceramiche.com

10. Stile, di Imola Ceramica, viene proposta nelle dimensioni di 6×24 cm e in vari nuance cromatiche, dal rosa cipria, al tabacco, fino al verde pistacchio e al blu carta da zucchero. La struttura è ad alto rilievo nella versione matt. www.ccimola.it

11. La variante Quadri, della collezione Livingstone di Verde1999, nella declinazione cromatica melange/nero/gold viene proposta nel formato 26×26 cm e dà l’illusione del rilievo grazie all’alternanza fra colori e geometrie. www.verde1999.com

 

Ispirazione materiali naturali

Di successo da tempo, rimane nelle prime posizioni il trend che vede l’ispirazione ai materiali naturali come una fra le richieste più frequenti da parte dei committenti. Più facili da gestire rispetto alle essenze in legno, più raggiungibili rispetto alle lastre in marmo, di semplice posa quando si tratta di richiami al cemento o alla resina, le piastrelle che richiamano altri materiali sono parte integrante delle collezioni proposte dalle aziende del settore.

 

12. Onice Smeraldo, di Ava Ceramica, è la nuova variante dedicata agli spazi indoor e ispirata alle preziose caratteristiche cromatiche dell’Onice, qui proposto in diverse grafiche e sei formati, dal più piccolo 80×160 cm, al più grande 320×160 cm. www.avaceramica.it

13. La verde Amazzonite, di Energieker, è una fra le numerose interpretazioni che l’azienda sviluppa relativa al mondo dei marmi. Questa serie viene proposta in quattro formati, da 60x60cm a 120x270cm. www.energieker.it

Altre collezioni di superfici ceramiche italiane sono visibili nella Galleria Prodotti.

 

 

Ottobre 2021

 

Altri articoli pubblicati in La ceramica, un prodotto che segue le tendenze

Nuda Flaminia

La Natura è un bisogno

Benessere e sicurezza sono le due parole chiave che definiscono le tendenze in atto a Cersaie 2021 per l’arredo del mondo bagno. E la natura racchiude entrambe: visivamente trasmette serenità e, al tempo stesso, un progetto realizzato in ottica green rassicura per il suo basso impatto ambientale.