Progetti

Nuova sede CRS Sinergie - Varese

Uno spazio di lavoro esaltato dalla luce naturale

Semplicità formale, design contemporaneo e tocchi scenografici caratterizzano i nuovi uffici di CRS Sinergie a Varese
Autore
Santino Limonta
Progettista
Andrea Losoni (Trestudio Architettura)
Superfici
CERIM
Anno di realizzazione
2019

Le condizioni favorevoli del mercato da tempo avevano portato i soci di CRS Sinergie di Varese a considerare l’espansione della propria consolidata attività assicurativa. E in quest’ottica lo scorso anno è stata aperta una nuova agenzia del gruppo a pochi chilometri dal centro, lungo una trafficata strada che porta a sud del capoluogo. Un contesto urbano anonimo ma decisamente interessante sotto il profilo professionale. I locali ora occupati dai nuovi luminosi uffici, circa 110 metri quadri complessivi distribuiti su due livelli e posizionati all’angolo di un fabbricato di recente costruzione, erano nel passato adibiti ad attività commerciale. Sono stati pertanto necessari alcuni lavori di riconversione. A livello planimetrico sono state apportate modifiche solo nella zona soppalco. Al piano terra le caratteristiche dimensionali e distributive erano già funzionali alle nuove esigenze. “L’ambiente contraddistinto da un ingresso con doppia altezza”, commenta l’architetto Andrea Losoni di Trestudio che ci illustra nei dettagli l’intero progetto architettonico da lui curato, “è sottolineato da una scala rettilinea in monoblocco di ferro grezzo nero che contrasta con la colorazione bianca delle superfici e degli arredi e che identifica, distinguendoli, i due percorsi principali dell’attività. Quello al piano terra che porta alle postazioni di front office per le contrattazioni dirette con la clientela e quello al piano soppalcato che conduce all’ufficio del direttore (racchiuso in pareti di vetro a tutta altezza) e alla sala riunioni. La scenografica scala, progettata appositamente, è stata realizzata in officina in tre blocchi distinti per consentirne la mobilitazione manuale e il montaggio all’interno di un ambiente ristretto. Con personale adeguato è stato poi possibile portare a compimento la posa in opera di questa struttura che, nelle intenzioni progettuali, doveva rappresentare l’elemento scultoreo-architettonico qualificante di uno spazio altrimenti anonimo”. Colore di base del progetto è il bianco, utilizzato sia per le pareti sia per gli arredi. Unica variante cromatica il rivestimento delle poltroncine per le quali è stato utilizzato un tessuto che richiama i colori della società.
La pavimentazione del piano terra è stata realizzata in sovrapposizione alla pavimentazione esistente utilizzando lastre di grès porcellanato nuance Amani Grey della collezione Timeless di Cerim. L’abbondante luce naturale che entra dalle ampie vetrate disposte su due lati esaltando e dilatando gli spazi interni assicura l’illuminazione diurna. L’illuminazione artificiale è peraltro garantita da lampade led a plafone o a sospensione sulle postazioni, con modalità di proiezione sia diretta che indiretta. L’impianto elettrico e di distribuzione dati è stato riprogettato ex novo evitando opere di demolizione della pavimentazione esistente. Tutti i cavi transitano nella controsoffittatura di progetto, collocata nell’intradosso della struttura del soppalco.

Piastrelle
Cerim (Made in Florim), Timeless
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x60
Colori
Amani Grey
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d'acqua (ISO 10545-3): 0,08%
Resistenza all'attacco chimico (ISO 10545-13): GA
Resistenza all'usura e all'abrasione (ISO 10545-6): Cl. 3 (Amani Grey, Black deep); cl. 4 (Travertino, Marfil, Ceppo di grè)
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): 50 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9 NATURALE, R11 GRIP
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Certificazioni e premi
ECOLABEL
LEED
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >