Progetti

Casa Jiloca - Madrid (E)

Trasformazione radicale

A nord di Madrid una residenza degli anni '70 è diventata una moderna abitazione con un design neutro e senza tempo grazie ad un totale restyling
Autore
Claudia Capperucci
Foto
Imagen Subliminal
Progettista
Zooco Estudio
Superfici
FLOOR GRES
Anno di realizzazione
2020

Si chiama Casa Jiloca come la Comarca del Jiloca, attraversata dall’omonimo fiume che scorre nella parte centro orientale della Spagna e nel suo DNA, oltreché nel nome, c’è sicuramente una connotazione culturale. Fino al 2018, infatti, il suo aspetto era quello tipico delle case madrilene degli anni ’70, le “case figlie” dell’allora boom economico, in mattoni, lo stile di molti quartieri delle città spagnole. Un aspetto molto distante da quello che presenta oggi, alla luce del radicale restyling ad opera di Zooco Estudio. “La riforma della casa è completa”, spiega Miguel Crespo Picot di Zooco Estudio “poiché si tratta di una casa originale degli anni ’70 in cui niente era stato toccato da allora, quindi è stato necessario un cambiamento radicale. L’obiettivo principale era quello di generare un’estetica senza tempo e neutra attraverso la continuità dei rivestimenti e dei toni utilizzati”. L’intera casa è pavimentata con piastrelle di ceramica di grande formato in tono scuro, le lastre di gres porcellanato Buildtech/ 2.0 effetto cemento di Florim, mentre le pareti bianche continue includono contenitori nascosti dietro i pannelli laccati bianchi lungo il suo percorso. Nella zona nobile della casa il ripostiglio, nella sua parte superiore, si trasforma in un sistema di mensole metalliche rifinite al grezzo e retroilluminate. Il colore scuro del pavimento (tonalità Coal TU) è stato scelto per creare un contrasto forte con le superfici verticali delle pareti e degli armadi in bianco candido, una soluzione stilistica forte ma anche intramontabile nel tempo. E anche il formato delle lastre (60×120 cm, 10 mm di spessore) risponde a criteri estetici, al desiderio di creare continuità tra gli spazi: “I clienti volevano liberarsi completamente della casa precedente, tappeti, decorazioni, ecc. e volevano un pavimento neutro e facile da pulire, motivo per cui ci siamo orientati su questo prodotto”, precisa l’architetto Picot. Nella stessa direzione vanno anche le altre scelte inerenti all’interior: i rubinetti di Tres, gli arredi per il bagno di Avila Dos compatti e lineari, gli apparecchi per l’illuminazione di Faro Barcelona, icona del design spagnolo, e di Rovasi per gli esterni, i termoarredi di Irsap. Un omaggio al design e una ricercatezza del minimalismo chiaramente espressi in ogni intervento sia strutturale che negli arredi e nelle finiture. Ma anche un esplicito desiderio di versatilità, dichiarato principalmente nel ricorso a prodotti e oggetti a bassa manutenzione (come le stesse lastre in gres dei pavimenti) e nella presenza di molteplici elementi contenitivi per tutti gli ambienti.

Piastrelle
Floor Gres, Buildtech/2.0
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x120 cm
Colori
Build Coal TU
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): average value 0,08%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): average value 140 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): average value 50 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9 SOFT, R10 NATURALE, R10 R+PTV, R11 STRUTTURATA
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Certificazioni e premi
LEED
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >