Progetti

Namus Boutique - Seoul (Corea)

Stile luminoso nella capitale del design

Tra i locali più alla moda di Seoul, un ristorante di alto livello racconta la luce sul filo dei sapori
Autore
Elena Pasoli
Superfici
FLOOR GRES
Anno di realizzazione
2011

Dopo essere stata selezionata dall’International Council of Societies of Industrial Design (Icsid) quale World Design Capital 2010, Seoul ha mantenuto il proprio impegno di crescita e di sviluppo (“Design is a growth driver of the Seoul economy” dichiarò il Sindaco della capitale coreana accettando il titolo WDC) ed ha generato un insieme straordinario di eccellenze nel campo del design industriale, della progettazione e dell’interior design.
Si può dire che tutta la città stia subendo un continuo processo di qualificazione che vede coinvolti tutti gli spazi sia pubblici che privati.
Anche il ristorante oggetto di questo reportage è un brillante esempio. Realizzato dal prestigioso studio Design Chiho & Partners, a tempi di record da marzo a giugno 2011, il Boutique Restaurant Namus basa il suo design su una serie di linee che si rincorrono, echeggiate da scie di luce che ricordano le stelle cadenti, in un’alternanza molto ritmica di geometrie.
“Questo progetto – spiegano gli architetti dello studio Chiho – parte dalla volontà di introdurre principi sostanziali della scansione degli spazi attraverso continuità e ritmo quale risultanza di fattori geometrici ripetuti e moltiplicati. Le linee su cui l’insieme si articola non sono monotone e dialogano con un’illuminazione che definiremmo sensuale e che rappresenta la forza e la chiave dello spazio”.
Il Namus Boutique Restaurant, che si articola in tre hall e sei ambienti con concept diversi, è interamente costruito con materiali naturali; tutto questo crea un effetto, un’immagine molto eco-friendly, che sottolinea con decisione, anche attraverso scelte cromatiche e texture d’effetto, il calore e l’eleganza del ristorante.
Punto focale, una grande scultura sospesa all’alto soffitto dell’open space della cucina, nella hall principale, rimanda all’immagine di una futuristica metropoli, declinando i geometrismi anima del tutto e assolvendo la funzione di struttura luminosa icona dell’intero progetto.
Lo Studio Chiho ha posto cura particolare anche nella scelta dei materiali, alternando superfici opache a superfici brillanti, così da amplificare i giochi ritmici della luce. Le pareti rivestite in legno contrastano sapientemente con le pavimentazioni, per le quali i progettisti hanno scelto il grès porcellanato Walks/1.0 di Floor Gres – nel colore gray e in grande formato quadrato – un materiale che, riproducendo l’estetica della quarzite, offre una sintesi molto interessante tra natura e tecnologia. Il risultato è materico, con l’efficacissimo effetto a spacco e quel rigore e quella pulizia formale necessari per esaltare il design articolato dell’ambiente; un design intelligente, che ha previsto e accompagnato in maniera quasi “grafica” i percorsi, sottolineandone le direttrici con connessioni luminose nei toni pastello.
Il Namus, che per il suo carattere innovativo ha ottenuto numerose ed entusiastiche recensioni sulle maggiori riviste di design, è divenuto in pochi mesi uno dei locali più trendy di Seoul.

Piastrelle
Floor Gres, Walks/1.0
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x60
Colori
Gray - naturale
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): E<=0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UA ULA UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): <150
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): >40
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Certificazioni e premi
LEED
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >