Progetti

B&B Enjoy - Milano - Milano

Sotto le guglie del Duomo di Milano

Da un appartamento in disuso camere con vista nel segno dell'eleganza e del comfort
Autore
Santino Limonta
Foto
Fabrizio Grioni
Progettista
Lorenzo Rossetti - Luca Cardellicchio
Contractor
Molino 48
Superfici
ABK
Anno di realizzazione
2020

Situato in un condominio signorile in pieno centro storico, il B&B Enjoy di via Flavio Baracchini 9 rappresenta un rifugio esclusivo in cui ritemprarsi dopo una intensa giornata di lavoro o di svago nella frenetica Milano. Aperto nel 2020, il nuovissimo B&B è frutto della radicale ristrutturazione (voluta dallo stesso proprietario) di un appartamento di rappresentanza privato di 300 metri quadri, costruito nel secolo scorso e da molto tempo in disuso. Ne è derivata una accogliente struttura ricettiva di sole dieci camere (alcune con emozionante vista Duomo) in cui ogni minimo particolare è stato studiato in funzione del comfort e della tranquillità dei clienti. A loro disposizione anche una essenziale cucina con basi in resina di cemento e pensili laccati bianco in un’ampia sala per le colazioni arredata con tavolini bistrot. Sottintesi ovviamente gli usuali servizi inerenti all’ospitalità di persone in transito nella metropoli milanese. Il progetto architettonico è stato sviluppato dall’architetto Lorenzo Rossetti (Studio Mass) e realizzato dallo stesso in stretta collaborazione con lo showroom Molino 48 (in qualità di contractor) per quanto riguarda la selezione e la fornitura di materiali e arredi. Elemento portante è il corridoio centrale che agevola la comunicazione tra tutti gli ambienti ed è impreziosito dall’inserimento di una boiserie in rovere caratterizzata da tagli di luci led che ne definiscono la superficie. Le camere, tutte diverse una dall’altra, sono arredate con mobili contemporanei in un disegno d’insieme sobrio ed elegante, con predominanza del rovere alternato ad un effetto molto chiaro che simula un tessuto. Ognuna è dotata di bagno privato con doccia. “Le superfici lignee a contrasto con i pannelli ad effetto tessuto degli arredi vengono riprese nelle doghe posizionate sui soffitti dei bagni”, ci spiega l’architetto Lorenzo Rossetti. “Espediente sia estetico che pratico per celare le botole dell’impianto di aria condizionata ed inglobare le strisce a LED dell’illuminazione che riprendono quelle presenti nei corridoi. I materiali nei bagni si fondono creando un continuo con le camere. I disegni delle superfici in gres porcellanato di ABK delle linee DO UP affresco light, DO UP memory sabbia e DO UP memory rust impreziosiscono la zona delle docce con un motivo sartoriale che rimanda alla operosità milanese ed italiana”. A pavimento invece sono state posate lastre ceramiche grande formato di grès porcellanato sempre di ABK ma della collezione LAB 325 Base. “La posa ha interessato tutti gli ambienti, compresi i terrazzi, con la stessa finitura”, precisa l’architetto. “La superfice continua che ne è derivata unifica la struttura provocando un gradevolissimo contrasto materico con il legno presente e con il bianco della moderna cucina della zona colazioni. Tutti i materiali e gli arredi dialogano insieme dando vita ad un ambiente accogliente e confortevole.”

Superfici Ceramiche
ABK, Lab 325, Do up
grès porcellanato
Base, affresco light, memory sabbia, memory rust
120x120, 60X120

Richiedi info progetto >