Progetti

Ottica Dragoni - Terni

L’eleganza da vari punti di vista

I canoni tecnici della clinica si fondono con quelli estetici delle raffinate boutique: il progetto dell'Ottica Dragoni esalta la ceramica effetto marmo e le boiserie in legno di noce
Autore
Elisa Montalti
Foto
Carola Merello
Progettista
Riccardo Belinci - Studio mabb
Superfici
REX
Anno di realizzazione
2020

Quattro gallerie espositive coinvolgono lo spettatore e si rincorrono in un percorso narrativo senza fine, attorno ad una grande isola centrale che nasconde al suo interno una piccola e sofisticata sala di misurazione. A pochi metri dalla piazza Tacito a Terni, intersezione tra gli assi cardinali della città, nasce – oltre un secolo fa – l’Ottica Dragoni, ristrutturata recentemente dall’arch. Riccardo Belinci dello Studio Mabb con l’obiettivo di conservare ed enfatizzare la storia del luogo. Varcato l’ingresso centrale, lo spazio vive in una sola ed unica atmosfera che interpreta il passato attraverso una lente contemporanea, mantenendo però alcuni pezzi della sua storia, cari ai proprietari e ai clienti della clinica ottica. Sono infatti stati riportati alla luce tutti gli elementi storici riattualizzati con grande raffinatezza. Lo spazio al piano terra è stato completamente svuotato; sono gli stessi elementi strutturali a dettare la pianta. La geometria che ne deriva si presenta come regolare; attraverso le tre grandi aperture, viene tutta proiettata sulla via commerciale in esterno. Sono stati conservati all’interno dello spazio, con gioia dei fedeli clienti, la porta di ingresso, le sospensioni sui banconi, il soffitto in legno decorato e dipinto a mano fatto di figure geometriche e floreali, i sottili cassetti rivestiti in velluto e i due storici banconi in legno di noce. “Il progetto respira con due antichi materiali, quelli della tradizione e che mai smetteranno di essere apprezzati: grandi lastre regolari in ceramica (che riproducono l’antico marmo statuario) sono il fondale a pavimento e il noce nazionale naturale è stato posato da cielo a terra lungo tutto il perimetro” afferma l’architetto Riccardo Belinci.
La boiserie lignea avvolge lo spazio abbracciando il cliente e si interrompe solo per fare spazio agli occhiali. Le mensole incassate espongono oltre tremila paia, accogliendo e nascondendo un sistema dinamico sul quale scorre lo specchio circolare, racchiuso in una cornice di ottone naturale spazzolato. Grande attenzione nel progetto è stata data alla competenza degli artigiani che hanno saputo rileggere con attenzione le venature tipiche del noce nazionale. Dalla boiserie dell’isola centrale si passa alla struttura dei nuovi banchi, in cui la curva delle teste ad arco perfetto sta a ricordare certe classiche eleganze che armonizzano anche la relazione col cliente.
Le luminose superfici de I Classici di Rex, nel grande formato, creano una sinuosa continuità tra gli spazi del negozio. La nuance Statuario, applicata a pavimento e come superficie di lavoro, si fonde con il legno del mobilio, in un contrasto raffinato che evoca atmosfere anni Cinquanta. I moduli Magnum Oversize nel formato importante 160×160 cm creano un piano orizzontale monumentale, elegante e continuo, molto luminoso e in rapporto dialettico cromatico con le boiserie in legno.

Piastrelle
I Classici di Rex
Tipologia
grès porcellanato
Formati
160x160 cm
Colori
Statuario
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): average value 0,08%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): GA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): average value 140
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): average value 50 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Certificazioni e premi
LEED
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >