Progetti

Plaza of the Americas - Dallas, TX (USA)

La piazza riscoperta

A Dallas, In Texas, una piazza coperta rivive grazie alle fontane e alla vegetazione che nel microclima controllato ricreano un'oasi per tutte le stagioni
Autore
Virginio Briatore
Progettista
Corgan Associates
Superfici
COTTO D'ESTE
Distributore
Horizon Italian Tile
Anno di realizzazione
2013

Trentanni dopo il suo debutto, la ‘Plaza of the Americas’ di Dallas sembrava stanca e la pista di pattinaggio che ne occupava la spazio centrale desolatamente vuota. La piazza è il cuore di un complesso, situato nel Dallas Business District, nato alla fine degli anni 70 come uno dei più grandi investimenti immobiliari della città. Due alte torri per uffici, un hotel, un centro conferenze sono visivamente collegati da un grande atrio coperto di 6.000 mq, su cui si affacciano negozi, ristoranti e il vecchio anello della pista di pattinaggio.
La società di real estate che a fine 2011 ha acquisito il complesso ne ha subito progettato il rilancio investendo 10 milioni di dollari per rigenerare e rinnovare la piazza coperta e trasformarla in un luogo più amichevole, attraente, da potersi utilizzare anche dopo le cinque di sera e per tutti i giorni dell’anno. Il rinnovamento ha riguardato anche gli spazi commerciali che si affacciano per 13 piani sul grande atrio, il centro conferenze, un nuovo fitness center e i parcheggi.
Lo sforzo di maggiore impatto sulla vivibilità dell’area è senza dubbio quello che ha trasformato il vecchio anello di ghiaccio e gli altri poco ospitali spazi in una sorta di oasi verde, un parco indoor dal micro clima controllato, con veri alberi, giochi d’acqua, punti d’incontro e di relax.
Non a caso il progetto di rigenerazione urbana è stato affidato a due grandi realtà dell’architettura statunitense che hanno integrato le loro competenze.
Corgan Associate è uno studio con varie sedi in cui lavorano circa 300 progettisti, fondato a Dallas nel 1938, che nel tempo si è distinto negli edifici di interesse pubblico quali aeroporti, scuole, ospedali, senza trascurare le architetture per uffici e per il residenziale.
The Office of James Burnett è un altro studio texano fondato a Houston nel 1989 e specializzato nel far convivere natura e architettura, mondo vegetale e contesto urbano, come nel giardino attrezzato di Klyde Warren Park, realizzato poco distante da The Plaza of the Americas.
Parte decisiva del rinnovo e della percezione di benessere che ora il luogo emana è dovuta, oltre alla vegetazione e ai giochi d’acqua, alla qualità delle nuove pavimentazioni realizzate principalmente in ceramica e in grandi doghe di legno.
Nello scegliere la ceramica Cotto D’Este – Kerlite Buxy 3Plus lo studio Corgan Associates si è orientato verso la produzione italiana per tre ragioni, da loro stessi descritte: “La prima ragione è il desiderio del cliente di ravvivare e ‘riscaldare’ lo spazio; la seconda era la nostra volontà di modificare l’estetica modesta delle pavimentazioni ceramiche esistenti; la terza e decisiva è che i negozi, i ristoranti e l’hotel dovevano continuare a funzionare nel periodo del nostro intervento! Ciò significava evitare le demolizioni. Gli efficaci ma sottili rivestimenti che abbiamo scelto erano gli unici in grado di adagiarsi perfettamente sopra le pavimentazioni esistenti e di risolvere il problema.”
La pista di pattinaggio è stata demolita, i materiali cementizi sbriciolati e riutilizzati come substrato, secondo criteri di sostenibilità. L’unico ghiaccio che persiste oggi è quello che tintinna nei bicchieri delle decine di persone serenamente sedute ai tavolini della piazza.

Piastrelle
Cotto d'Este, Kerlite Buxy
Tipologia
grès porcellanato
Formati
40x100 cm - 3,5 mm spessore/thickness
Colori
Amande e Caramel
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): <0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): ULA, UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): <175 Mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): >1000N
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Certificazioni e premi
LEED
EMAS
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >