Progetti

New Administrative Centre (NAC) - Houthalen-Helchteren (Belgio)

La casa comune di Houthalen-Helchteren

In Belgio, nella cittadina di Houthalen-Helchteren servizi sociali e amministrativi, biblioteca e Polizia convivono sotto lo stesso tetto, anzi sotto lo stesso giardino.
Autore
Virginio Briatore
Superfici
FLOOR GRES
Anno di realizzazione
2011

Fino a poco tempo fa nella cittadina di Houthalen-Helchteren, situata circa 15 chilometri a Nord di Hasselt, nella regione del Limburgo, i servizi pubblici destinati ai suoi 30.000 abitanti erano dispersi in tanti edifici, spesso obsoleti o poco adatti allo scopo. Da qui la volontà di costruire il New Administrative Centre (NAC) e di farne un esempio di architettura innovativa per le funzioni d’uso, esteticamente intrigante e tecnicamente molto efficiente e sostenibile. Un edificio dalla forte presenza, che marca il territorio con la sua torre blu, il suo tetto a giardino e soprattutto con la convivenza tra i servizi municipali, quelli sociali, la biblioteca pubblica e la stazione di Polizia, la cui vicinanza e interazione facilitano notevolmente la vita dei cittadini. Il briefing dato dal sindaco ai progettisti era ambizioso e richiedeva qualcosa di speciale sotto tutti i punti di vista: un land mark urbano, assolutamente eco-friendly e con un particolare sforzo per il contenimento dei costi energetici al fine di recuperare nel tempo parte degli investimenti. Dopo un concorso pubblico l’amministrazione nel 2010 ha deciso che il progetto proposto dal Mandala Consortium, guidato dallo studio Holistic Architecture 50│5 di Hasselt, fosse quello che meglio soddisfaceva gli obiettivi richiesti. Il progetto consiste in un edificio dalle forme organiche e sinuose, quasi una nave con la sua torre camino che entra e si inserisce adagio nel paesaggio urbano circostante. Distribuito su una superficie di 17.000 metri quadri il NAC alla fine è risultato essere uno degli edifici pubblici più sostenibili del Belgio. La forma coraggiosa coniuga l’efficienza energetica con la massima funzionalità per staff e visitatori. La plasticità delle forme geometriche si adatta con intelligenza alla superficie naturalmente ondulata del sito. L’efficienza del progetto inizia senza dubbio dall’aver accorpato in un’unica macchina architettonica le diverse funzioni e questo è il punto di forza di quello che oggi viene definito il “cleantech campus”, edificio ad energia pulita che si pone nel lungo periodo l’obiettivo di ridurre le emissioni di co2 del 90 per cento.
Gli elementi caratterizzanti l’edificio sono la torre blu e il tetto verde realizzato come una sorta di giardino pensile, ovvero il cosidetto roof garden. A dire il vero la possibilità di isolare le abitazioni con terra, fibre vegetali e manto erboso o muschiato era ben nota alle popolazioni europee, in particolare nei climi più rigidi ed umidi, dalla Laguna Veneta alla Finlandia, passando per la Germania e per i paesi bassi del Belgio e dell’Olanda. La torre a sua volta è sia una scommessa tecnologica, formata da 5 anelli ellittici, alta 19 metri e con un diametro di 22, sia una riferimento simbolico. La sua forma infatti testimonia i grandi camini di raffreddamento delle miniere di carbone e delle relative centrali elettriche che fino a 30 anni orsono erano la principale risorsa di questa regione. Posta quale ingresso principale dell’edificio la torre con il suo rivestimento in piccole tegole azzurre segna anche il punto di incontro, nei Paesi Bassi spesso incerto, tra la terra e il cielo. Gli abitanti del comune potranno accedere facilmente a tutti i servizi dallo spazioso atrio centrale, realizzato a pavimento con la collezione in gres porcellanato ad alto contenuto di materiale riciclato Ecotech di Floor Gres.
Oggi il NAC è un punto di riferimento per tutti gli aspetti del risparmio energetico e della sostenibilità, con pareti isolanti spesse 35 cm, tripli vetri con tende oscuranti, raccolta delle acque piovane, separazione delle acque riutilizzabili, segnalatori di presenza in tutti gli ambienti per risparmiare sull’illuminazione e infine sistema termico e di ventilazione integrato nella struttura di supporto in calcestruzzo, che riscalda o raffredda gli spazi attraverso il soffitto. Tutto è stato pensato per risparmiare in fase di gestione e ottimizzare nel tempo l’investimento pubblico. Una notizia questa che merita di essere festeggiata? Nessun problema, il NAC si è da subito dotato di spazi per cerimonie, feste e strutture di catering, in modo che l’edificio possa essere anche affittato. Quindi primo risparmiare, secondo guadagnare!

Piastrelle
Floor Gres, Ecotech
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x120 cm
Colori
Ecolight
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): E ≤ 0,1%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): UA ULA UHA
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): <150 mm3
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): >40 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Certificazioni e premi
ECOLABEL
LEED
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >