Progetti

Ristorante "Al 3 di via Novelli" - Bergamo

Il Ristorante
“Al 3 di Via Novelli”

Sistemazione e recupero di un complesso immobiliare fine Ottocento e formazione di un ristorante-mensa al piano interrato
Autore
Santino Limonta
Superfici
CERIM
Anno di realizzazione
2011

La necessità di aprire un ristorante mensa ha spinto L’Opera Diocesana di San Narno al recupero di una parte del complesso edilizio di proprietà situato in Bergamo, all’angolo fra le vie Novelli e Paleocapa. Tale complesso comprende un corpo principale e i tre corpi oggetto del recupero, collocati rispettivamente ad Est, a Sud e ad Ovest di un cortile trapezoidale di cui il fabbricato principale costituisce il fronte Nord. Il corpo Est, nel quale è ricavato l’androne d’accesso al cortile, si colloca lungo la via Novelli, mentre i corpi Sud e Ovest confinano con altre proprietà. Tutti si sviluppano su tre livelli (piano interrato e due fuori terra). Prima del loro recupero erano caratterizzati sul fronte interno da sfondati in muratura intervallati da pilastri, con aperture di varie forme e dimensioni al piano terra e finestre rettangolari al primo piano. Nulla di particolarmente rilevante sotto il profilo storico. Il fronte del corpo Est su via Novelli vedeva invece al piano terra aperture ad arco o ad architrave e al primo piano finestre rettangolari con contorni di cemento decorativo risalenti agli inizi ‘900. Di grande interesse risultava il piano interrato, costituito da un unico grande ambiente coperto da volte a vela in mattoni sorrette da archi ribassati poggianti su pilastri in muratura e colonne in pietra di Sarnico. Questa in sintesi la situazione ante intervento. Ora, tenuto conto dei vincoli posti dai vari Enti, i lavori di sistemazione hanno visto, per quanto riguarda i volumi fuori terra, la conservazione integrale degli involucri murali e della tipologia ad archi dei fronti sul cortile, insieme allo svuotamento dei corpi Ovest e Sud, adibiti a porticati al piano terra e a loggiati al primo piano. Ciò ha consentito un contenimento di volumetria, utilizzato per il recupero del piano interrato del corpo Est e la formazione del ristorante. Il piano del cortile interno è stato in parte abbassato alla quota di pavimento del piano interrato. In tal modo gli spazi ristorante godono di esposizione all’aperto. Il progetto oltre alla collocazione della mensa nella grande sala pilastrata del corpo Est prevedeva anche il recupero di un’ampia parte del piano interrato dell’edificio principale, da adibire a funzioni di servizio delle strutture di cucina. Pareti e volte della sala ristorante sono rifiniti con intonaco fine.
Per rivestire i pavimenti della struttura sono state selezionate due collezioni a marchio Floor Gres, il ristorante è stato realizzato con lastre in grès porcellanato, di dimensione 60×120 e arricchite con un gioco di colore, della collezione Stontech/1.0 mentre nell’ingresso è stata posata Walks 1.0. Per i bagni la scelta è stata monocromatica, pavimenti e rivestimenti sono caratterizzati da una calda tonalità di grigio della collezione Le Pietre a marchio Cerim.
Sulla facciata di via Novelli le aperture del piano terra sono state dimensionalmente omogeneizzate. Pavimentati in pietra cortile interno, porticati e loggiati.

Piastrelle
Le Pietre di Cerim
Tipologia
grès porcellanato
Formati
16x48, 48x96 cm
Colori
Travertino Classico, Pulpis, Grigio Tao
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): <0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): GA - GLA
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥35 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >