Progetti

Residenza privata - Lugano (CH)

Il cemento sposa il cotto

Una villa dal taglio contemporaneo appoggiata sopra una balza di terra. La severità della struttura in cemento è stemperata da muretti a secco in pietra e dal rivestimento in cotto che entra ed esce dalla casa
Autore
Laura Ragazzola
Superfici
SANNINI
Distributore
Beloedil
Anno di realizzazione
2008

Un progetto ardito e originale, che testimonia come una costruzione moderna possa inserirsi nel paesaggio con naturalezza. Appoggiata su una stretta balza di terreno, la villa si sviluppa lungo una sorta di piattaforma porticata che accoglie anche una piscina. Ci spiega il progettista, l’architetto Michael Dolinski, origini polacche, studi londinesi ma italiano d’adozione: «La casa è il risultato della piena libertà che mi ha dato il proprietario. L’unico vincolo era il sito, non certo privo di fascino sia per la bellissima vista sul lago di Lugano, sia per la particolarità morfologica del terreno. Anzi, è stata proprio la natura del paesaggio a disegnare la struttura della casa, suggerendomi i muretti di tamponamento a secco in pietra per contenerne il volume. Non solo», continua l’architetto,«il bellissimo panorama ha aperto la casa all’esterno con grandi vetrate, una corte interna e un ampio porticato che riquadrano il verde del paesaggio e l’azzurro del cielo». Così, il gioco dei vuoti e dei pieni conferisce estrema leggerezza a tutto l’edificio grazie anche all’uso sapiente dei materiali, un mix di tradizione e modernità. Al cemento armato della struttura si affianca, infatti, il cotto (produzione: Sannini Impruneta) che riveste interno ed esterno senza soluzione di continuità. «Desideravo un materiale che potesse andare bene per il bordo vasca della piscina e il patio» ci spiega l’architetto, «ma si sposasse anche con l’arredamento interno della casa». Il cotto è risultato il materiale ideale: resiste bene al gelo e alle intemperie, ha una bassa scivolosità, ed è anche un materiale caldo e versatile che diventa un ottimo sfondo anche per pezzi design. Non solo, grazie alle sue qualità cromatiche e materiche, si trasforma esso stesso in un elemento d’arredo: è infatti il protagonista dell’ampio soggiorno, dove i mobili sono davvero ridotti all’essenziale. Anche il muretto in pietra, come il rivestimento in cotto, continua il suo sviluppo all’interno della casa, accentuando il senso di continuità fra dentro e fuori. Ma il dialogo con il paesaggio non si esaurisce qui: un ruolo importante è anche svolto dalla corte interna che accoglie l’ospite all’ingresso. Lo spazio, in parte coperto, fa da trait d’union fra i due volumi che caratterizzano la villa: quello pubblico del grande soggiorno che si affaccia sulla piscina, e quello privato, dalle dimensioni più contenute, che ospita la stanza da letto dei padroni di casa. L’area coperta ospita una zona pranzo open-air, che si sviluppa davanti alla cucina, aperta all’esterno grazie a vetrate scorrevoli. La villa può contare anche su un secondo livello, dove si trovano altre camere da letto e un secondo soggiorno. Da qui parte un percorso sopraelevato, una sorta di ballatoio coperto che corre a fianco della piscina sino al piccolo locale-spogliatoio, posto sull’altro versante della vasca. Gli ospiti possono così godere di privacy e indipendenza rispetto ai padroni di casa, grazie a un attento studio dei percorsi.

Piastrelle
Sannini Impruneta, Fornace Sannini
Tipologia
cotto
Formati
15x30x1,6 cm
Colori
Chiaro
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): 0,05%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): garantita
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): ≤538/mm3
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥15,3 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R 13
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >