Progetti

B&B Oleeva - Riva del Garda (TN) - Via Brione 38066 Riva del Garda

Camera con vista, tra gli ulivi e il lago

A Riva del Garda, in Trentino, il B&B Oleeva si rivela un'oasi accogliente che regala ai suoi ospiti un angolo privato nel verde e spazi comuni di grande eleganza e ricerca estetica
Autore
Silvia Airoldi
Foto
Luciano Busani
Progetto
Studio Campetti
Interior Designer
Del Fabbro Arredamenti
Superfici Ceramiche
FIORANESE
Distributore
Dossi Giovanni
Anno di realizzazione
2021

Un angolo di Mediterraneo nel nord Italia. Così definisce il B&B Oleeva il suo proprietario Andrea Cretti, un’oasi accogliente raccolta nel verde abbraccio di uno degli oliveti storici di Riva del Garda. La struttura, che ha inaugurato lo scorso luglio, progettata da Studio Campetti, si trova sul lago di Garda, raggiungibile con una breve passeggiata a piedi, in terra trentina alle pendici del monte Brione. Lo sguardo si perde nella bellezza del paesaggio mentre l’esperienza di un soggiorno nella struttura si accompagna a un’immersione tra la natura sorprendente di olivi secolari, ma anche di agrumi e piante floreali che crescono nei giardini della residenza turistica. L’elegante agriturismo nasce, come spiega Cretti, quale collegamento all’attività principale di famiglia, il garden center, per la produzione e vendita di piante fiorite in vaso, situato poco distante. L’idea affidata allo studio di architettura trentino era di sviluppare “una struttura ricettiva particolare, nella quale tutte le camere avessero accesso a un angolo di giardino, una sorta, appunto, di villaggio mediterraneo”, chiarisce il proprietario. I turisti che fanno le vacanze in zona sono in prevalenza di provenienza nordica, tedeschi, olandesi e prediligono le attività sportive outdoor, dagli sport d’acqua al biking, dall’arrampicata al trekking. Il B&B Oleeva aspira a proporsi come un rifugio, uno spazio dove rilassarsi e godersi momenti di tranquillità. Per questo le 12 camere dispongono di un angolo privato verde, un giardino nel caso delle suite e delle stanze superior o un piccolo patio per la tipologia meno grande, per ritrovare uno spazio di intimità, speciale, in vacanza. Non solo, le camere, che hanno i nomi delle cultivar di ulivo più diffuse sul lago di Garda, dalla Casaliva alla Coratina, dalla Leccina al Frantoio, si collocano su un unico livello in blocchi staccati e indipendenti collegati da corridoi comuni. Filo conduttore del progetto è uno stile essenziale, minimale con forme e linee pulite che negli interni si esprime con arredi di design contemporaneo. Grande attenzione progettuale è riservata anche agli spazi comuni, come la grande piscina a sfioro e l’area solarium che si allunga nell’ampio prato verde, perfette per coccolarsi in vacanza. Prevalgono scelte di materiali neutri che non si impongono sullo scenario naturale, come la pietra arenaria utilizzata per i muretti esterni, ricordando che in passato, proprio sotto quel terreno, sorgeva una cava da cui veniva estratto il materiale lapideo. Assolutamente originale è la scelta del pavimento per lo spazio della colazione con veranda, ideale nel microclima del lago. Andrea Cretti ha individuato personalmente la collezione Kintsugi di Fioranese, colore Hibi Darkness, in cui l’effetto cemento si combina ai segni luminescenti e materici del metallo, ispirata dall’arte giapponese di ricomporre i frammenti con l’oro fuso del Kintsugi. “È stato molto difficile individuare questo rivestimento”, spiega il proprietario del B&B Oleeva. “Niente sembrava accordarsi con il soffitto in cemento armato, le grandi superfici vetrate e i pavimenti posati all’esterno. Le soluzioni provate sembravano ‘perdersi’. Serviva qualcosa di diverso dal punto di vista estetico che si distaccasse e ‘rompesse’ quella composizione. Anche perché in una vacanza quello che il cliente ‘porta a casa’ è il particolare, è quello che non dimentica”.

Superfici Ceramiche
Fioranese, Kintsugi
grès porcellanato
Hibi Darkness
60x60 cm

Richiedi info progetto >