Progetti

B&B Pantheon - Roma

Sopra i tetti di Roma barocca

In un palazzo seicentesco a due passi dal Pantheon, l'architetto Serena Romanò fa rivivere in chiave attuale le atmosfere morbide e vissute dell'epoca d'oro della Capitale
Autore
Claudia Capperucci
Foto
Gabriele Granata
Progettista
Serena Romanò
Superfici
FLAVIKER
Distributore
SICA Italiana Ceramiche
Anno di realizzazione
2018

Lo stile barocco di solito evoca eccesso e leziosità, ambienti pieni di elementi decorativi, particolari ridondanti, il termine stesso deriva dal portoghese barrueco, e significa “grottesco, stravagante, bizzarro”. Ma nella città europea dove questo stile mostrò una delle sue massime espressioni, Roma, i palazzi del centro storico ci raccontano una storia diversa, come quella riportata alla luce dall’architetto Serena Romanò in un appartamento vicino al Pantheon, oggi destinato a bed & breakfast. Siamo al piano attico di un palazzo seicentesco, ultimo di tre, in uno dei vicoli che costeggiano piazza della Rotonda, più nota come piazza del Pantheon. Dalle ampie vetrate che si affacciano sul chiostro interno si ha l’immagine poetica dei tetti di Roma, all’epoca in cui raggiungeva il suo massimo splendore e viveva, al contempo, un’insanabile dicotomia tra i fasti della classe dirigente e la povertà che stava affliggendo il popolo. Le abitazioni del centro storico, spesso abitate da gente comune, avevano un carattere molto semplice ed erano realizzate con materiali ordinari per l’epoca, come la terracotta e il cemento. Per riportare alla luce la vera natura del luogo l’architetto Romanò ha innanzi tutto limitato quanto più possibile l’intervento di modifica della planimetria storica dell’appartamento, preservando l’articolazione delle stanze e il piano sfalzato tra l’ingresso e il resto della casa. Inoltre ha scelto prodotti e soluzioni che ricordassero i materiali della tradizione romana, giocando con la palette delle tonalità naturali che li caratterizzano. Un luminosissimo e lungo corridoio attraversa trasversalmente l’intero appartamento e collega l’ingresso con il salotto. Alla fine di questo, dietro una vetrata, si trova la cucina in legno di rovere sbiancato. Mentre alle spalle del salotto, incorniciato dalle ampie vetrate, si trova la zona notte, con le due camere da letto (una con bagno). “È stata eseguita una scrupolosa ricerca materica affinché si riuscisse a tramandare la storia dell’appartamento”, spiega l’architetto. “I materiali impiegati sono stati recuperati dallo stesso appartamento, il parquet è stato restaurato e ricollocato in alcuni ambienti della casa. Le travi di castagno del corridoio e del salotto sono state riportate alla luce grazie alla rimozione di un vecchio controsoffitto a camera a canne che nascondeva tutto il soffitto originale. Le travi sono state ripulite dalle vecchie tinte a smalto, restaurate e riportate al loro antico splendore, una bellezza tipica del legno di castagno antico”. Uno degli elementi chiave, i rivestimenti, sono stati scelti proprio in base alla loro natura evocativa del cemento e delle terrecotte. Si tratta della collezione Backstage di Flaviker, fornita da SICA Italiana Ceramiche di Roma. Il colore Spicy, in particolare, per il rivestimento dei bagni (nel formato 60×60 cm, e 60×120 cm a parete) e il colore Bisque (8,5×35 cm), con posa herringbone, mentre la parete della cucina utilizza Ash nei formati 60×60 cm e 8,5×35 cm, posati con uno schema che volutamente ricorda l’antico montaggio a cortina dei mattoni. La stessa ratio è stata seguita per la scelta di rubinetterie e sanitari che riprendono lo stile di quelli che c’erano in precedenza, così per arredi e complementi delle camere, come i lampadari e i comodini in finitura ramata. Nel complesso la struttura presenta un’eleganza sobria e pulita che si ottiene solo con la scelta e l’utilizzo di pochi importanti oggetti ed elementi decorativi, proprio come ci ricordano le delicate ambientazioni di alcune pitture fiamminghe dell’epoca.

Piastrelle
Flaviker, Backstage
Tipologia
grès porcellanato
Formati
60x60, 60x120, 8,5x35 cm
Colori
Spicy, Bisque
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): < 0,3%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): GA /GLA
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥ 45 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Certificazioni e premi
LEED
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >