Progetti

Stanley Plaza - Hong Kong

Shopping con vista

Il centro commerciale Stanley Plaza, sulla costa sud-orientale dell'isola di Hong Kong, offre una shopping experience tra natura, architettura e spirito cosmopolita
Autore
Katrin Cosseta
Superfici
GARDENIA ORCHIDEA
Distributore
Regent Building Material Supplies Company
Anno di realizzazione
2012

Un panorama mozzafiato sulla Stanley Bay, un tempo tranquillo villaggio di pescatori, terrazze affacciate sul mare, un anfiteatro e una promenade lungo il waterfront. Non è, come potrebbe sembrare, la descrizione di un villaggio turistico. Si tratta di un complesso commerciale che, grazie all’intervento di ammodernamento e riorganizzazione a opera dello studio locale CYS Associates, riesce a integrarsi nel paesaggio circostante senza soverchiarlo (troppo), tramite una sapiente articolazione di volumi e materiali, rispondendo alle esigenze di un’area a forte vocazione turistica. I centri commerciali, senza volere troppo scomodare la retorica dei nonluoghi, sono realtà che fanno regola a sé, anche nel linguaggio architettonico che, indifferentemente dalla latitudine, può esprimere il falso storico della fisionomia del borgo, l’ipertecnologia algida del look spaziale o il mondo fiabesco stile Disneyland. In questo caso, la peculiarità paesaggistica del luogo ha fatto passare in secondo piano il concetto di spettacolarizzazione del consumo.
Il progetto di Stanley Plaza è orientato verso una definizione spaziale e semantica di leisure lifestyle, intercettando un pubblico internazionale prevalentemente di turisti e viaggiatori d’affari, a cui si offre un format multifunzionale che associa alla vendita di beni di fascia medio-alta anche tempo libero, ristorazione, intrattenimento e spazi di socializzazione (sottolineati da stilemi tipici quali la piazza, la galleria, il teatro, l’arredo urbano).
L’intervento di ammodernamento ha interessato il ridisegno del layout e dei percorsi, la creazione di nuovi collegamenti verticali, la revisione generale di finiture ed elementi architettonici quali brise soleil e lucernari, la riqualificazione degli spazi esterni con la creazione di un anfiteatro, un parco giochi e un dog-parking.
La struttura si presenta aperta e permeabile, i suoi cinque piani risultano alleggeriti da profili frastagliati e strutture frangisole in legno che enfatizzano un andamento orizzontale. Una inattesa eccezione rispetto all’architettura di Hong Kong, trionfo verticale di vetri e acciaio, materiali qui certo presenti, ma non predominanti. Merito anche dell’equilibrato dialogo con uno degli edifici più antichi dell’isola, la poco distante vittoriana Murray House (costruita nel 1844, ex sede dell’esercito britannico e oggi cornice trendy-nostalgica di ristoranti di lusso), collegata con una panoramica promenade allo Stanley Plaza e culmine visivo di assi prospettici che si dipartono già dall’interno del centro commerciale.
La fusione interno-esterno, secondo un principio di massima coesione paesaggistica, ha anche un altro importante medium, i materiali, e in particolare la ceramica. L’intero complesso è infatti pavimentato con lastre in grès fine porcellanato a effetto pietra (linea Absolute Stone di Gardenia Orchidea), ennesima testimonianza dell’eccellenza tecnologica raggiunta dall’industria italiana della ceramica, capace di una altissima qualità mimetico-interpretativa dei materiali lapidei. Qui il processo di pressatura Twin Press conferisce alla superficie delle piastrelle una texture rugosa e una variabilità cromatica tipica della pietra naturale, con sfumature diverse su ogni singolo modulo.
Progetto nel progetto, il disegno della pavimentazione declina una espressiva composizione di formati (30×30, 30×60, 60×60 cm) e colori (almond, noce, antracite), interpretando vari ruoli: differenziare le zone funzionali, accompagnare percorsi, spezzare visivamente superfici estese con pattern grafici, confondere le prospettive giocando con linee divergenti, decorare con quadri geometrico-astratti. Il tutto coniugando aspetto naturale e performance tecnica, indoor e outdoor, richiesta da un ambiente ad alto traffico pedonale.

Piastrelle
Gardenia Orchidea, serie Absolute Stone
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30x30, 30x60, 60x60 cm
Colori
almond, noce, antracite
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): ≤ 0,5%
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): classe 5
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): ≥ 35 N/mm2
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R10 gruppo B
Resistenza agli sbalzi termici (ISO 10545-9): conforme
Resistenza al cavillo (ISO 10545-11): conforme
Resistenza alla dilatazione termica lineare (ISO 10545-8): conforme
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >