Progetti

Residenza Privata - Budapest (H) - Budapest (Hungary)

Razionalismo rivisitato

A Budapest, un'abitazione monofamiliare che enfatizza il concetto di modulo sia nelle superfici sia nei volumi. Un esercizio di "geometria applicata" per una moderna villa contemporanea.
Autore
Benedetto Marzullo
Progetto
P-Art Studio
Superfici Ceramiche
CASALGRANDE PADANA
Distributore
Sintesi
Anno di realizzazione
2008

Un cubo abitato. Un’architettura residenziale costruita giustapponendo solidi in una successione armonica. Questa, in estrema sintesi, la sensazione che trasmette la villa progettata dallo Studio P-Art a Budapest. Sì, perché la prima impressione che si ha osservando l’abitazione realizzata nella capitale ungherese è quella di essere all’interno di un’opera plastica, quasi un esercizio di “geometria applicata”. Ogni spazio sembra disporsi secondo una scansione modulare precisa studiata dai progettisti, dall’esterno all’interno: l’impaginazione della facciata, la partitura delle finestre, l’incastro dei vari locali, l’esibizione della maglia strutturale all’interno, le aperture verso l’esterno e anche quelle che mettono in comunicazione gli spazi interni. Il tutto, enfatizzato dalla maglia bidimensionale delle fughe a pavimento e a soffitto. Il tema del rigore formale e della geometria elementare è ricorrente ed è stato già affrontato nell’architettura moderna. La villa può essere considerata una versione rivisitata e attualizzata delle abitazioni e delle case monofamigliari razionaliste, dalle ville internazionali di Le Corbusier alle realizzazioni nostrane di Giuseppe Terragni. I rimandi all’architettura dei primi decenni del secolo scorso sono molteplici. A partire dalla pianta e dallo sviluppo a doppia altezza della zona giorno, con una sorta di sospensione su “pilotis” dei locali soprastanti. L’impianto razionalista del progetto è sottolineato anche dall’uso geometrico e monocromatico del rivestimento ceramico di Casalgrande Padana, in meditato contrasto con il cemento armato lasciato volutamente a vista a soffitto e lungo le pareti perimetrali. Applicato seguendo un preciso schema di posa, il grès porcellanato asseconda le linee e gli elementi guida che disegnano lo spazio, esaltando il concetto di modulo. Il bianco domina in maniera assoluta. Il colore-non-colore omogeneo delle pareti e del piano della pavimentazione, proposta in lastre di grandi dimensioni, mette in relazione i vari ambienti domestici. Ma, andiamo con ordine e analizziamo la distribuzione interna della villa. Il rigore formale dell’involucro è riproposto con coerenza nella semplicità compositiva dell’architettura d’interni. Una semplicità solo apparente, frutto di un attento studio delle proporzioni e del layout. All’interno, il volume è diviso nettamente in due parti: una, come dicevamo, a doppia altezza, per la zona giorno; un’altra che ospita cucina e servizi, al piano inferiore, e la zona notte, con le camere e i bagni, a quello superiore. Il soggiorno gode della sensazione spaziale offerta dal volume doppio; come nel resto dell’abitazione, il bianco è assoluto, sia nelle finiture sia negli arredi. Perfino i divani sembrano essere sculture geometriche bianche che fuoriescono dalla maglia ortogonale della pavimentazione. Anche per la zona pranzo-cucina, attigua ma già nella parte ad altezza normale, sono stati scelti mobili, tavolo e sedie dai toni candidi. In particolare, la cucina è quasi invisibile, allestita seguendo, anzi enfatizzando il modulo geometrico bidimensionale: qui, le ante giocano con le fughe e sembrano pannelli, creando l’illusione di una parete di fondo realizzata con piastrelle di grande formato. A lato della cucina, un ampio corridoio di distribuzione mette in relazione la zona giorno con i restanti spazi della casa. Le vaste finestrature illuminano lo spazio sia al piano inferiore sia a quello superiore, aggettante sulla zona giorno attraverso una finestra-balconata interna.

Superfici Ceramiche
Casalgrande Padana, serie Marmogres (Linea Granitogres)
grès porcellanato
Calacatta Grigio
60x60 cm

Sanitari
Simas
Lavabo serie Frozen

Richiedi info progetto >