Progetti

Sede Banca di Credito Cooperativo - Scandiano (RE) - Scandiano (RE)

“Headquarter” ad alte prestazioni

Funzionalità, estetica e benessere ambientale le linee guida progettuali del nuovo edificio
Autore
Santino Limonta
Progetto
Studio Dallari Associati
Superfici Ceramiche
CAESAR
Anno di realizzazione
2011

La nuova Sede Centrale di Scandiano del Credito Cooperativo Reggiano è il punto di arrivo di un percorso iniziato ventitré anni addietro con l’apertura del primo sportello in San Giovanni di Querciola. Oggi CCR presidia il territorio con nove filiali attive e due di prossima apertura. Il progetto architettonico dello studio Ingegneri Associati Dallari-Fregni si è estrinsecato in due direzioni: ristrutturazione di un edificio appositamente acquistato da CCR ma allo stato di fatto non idoneo all’attività bancaria e realizzazione di un parcheggio. I lavori hanno interessato l’intera costruzione con interventi di consolidamento, totale rifacimento di pavimenti, rivestimenti, infissi, impianti meccanici, antintrusione, illuminotecnici ed elettrici. Sostenibilità ed economicità di esercizio sono assicurate da due cogeneratori che producono energia elettrica con “scambio sul posto” con installazione di un contatore bidirezionale. Sotto il profilo strutturale è stato operato un intervento di miglioramento sismico mediante consolidamento dei solai, l’inserimento di nuovo cordolo in copertura, l’allineamento verticale delle finestrature, la realizzazione di una soletta di collegamento in fondazione e la cerchiatura con profilati metallici delle aperture al piano interrato. Molta cura è stata posta nella progettazione dell’involucro esterno che ha la funzione sia di garantire ottimali prestazioni energetiche (tanto nel periodo invernale quanto in quello estivo) sia di comunicare un’immagine adeguata della Banca. In quest’ottica sono state collocate alcune linee di frangisole e realizzata una facciata ventilata, con gancio a scomparsa, rivestita con lastre in grès porcellanato di Ceramiche Caesar (serie More, nei colori Lux-bianco e Eclypse-antracite). La particolarità della struttura, il contrasto fra i colori bianco e grigio-antracite delle lastre ceramiche e il loro maxi formato conferiscono all’edificio elevato valore tecnico ed estetico. La superficie complessiva dell’immobile ristrutturato è di 2.048 metri quadri, distribuiti su quattro piani fuori terra e uno seminterrato. Gli interni sono stati pianificati per aree omogenee, tenendo conto delle esigenze specifiche delle varie funzioni amministrative e dirigenziali. Anche se a Scandiano già operava una filiale CCR, una parte del piano terra è stata destinata a sportello bancario. Nel piano seminterrato sono stati ricavati una sala conferenze, gli spazi di ristoro per i dipendenti e i locali tecnici. Parte del pianterreno e tutto il primo piano ospitano gli uffici amministrativi. Al piano secondo sono stati collocati quelli per la dirigenza e al terzo la sala per il consiglio di amministrazione. Anche gli spazi esterni sono stati oggetto di un attento studio ai fini di un corretto inserimento della costruzione nel contesto e della leggibilità degli accessi sia dal fronte principale sia da quello laterale. Infine un “segno”: uno specchio d’acqua alla base della parete curva del fronte Nord a simboleggiare la chiarezza e la trasparenza di cui questa banca si fregia.

Superfici Ceramiche
Caesar, serie More
grès porcellanato
Lux (bianco), Eclypse (grigio antracite)
60x120 cm

Richiedi info progetto >