Progetti

22 SUMMITS Boutique Hotel - Zermatt (Svizzera)

Cervino Dream

Atmosfera di famiglia per un esclusivo Boutique Hotel con vista mozzafiato sul Cervino
Autore
Roberta Valli
Foto
Luciano Busani
Progettista
Hans Zurniwen (Arnold, Perren & Zurniwen)
Superfici
FIORANESE
Distributore
frischknecht ag
Anno di realizzazione
2018

Zermatt, nel Canton Vallese, a 1.616 metri di altitudine, sovrastato dalla splendida mole piramidale del Cervino e incastonato tra vette che raggiungono i 4000 metri è veramente uno dei luoghi più ambiti per praticare lo sci alpino ma è riuscito a conservare il suo carattere originale determinato dai vicoli acciottolati e dagli oltre 30 edifici tradizionali, antichi fienili e chalet costruiti in larice tra il XVI e il XVIII secolo.
Passeggiare per le stradine di questo caratteristico villaggio alpino fa l’effetto di un tuffo indietro nel tempo, forse anche perché a Zermatt è interdetta la circolazione alle automobili, il paese è raggiungibile solo con il treno – le auto possono arrivare fino a Täsch, a 5 km da Zermatt -, gli unici veicoli che circolano in paese sono elettrici o trainati da cavalli e questo già dal lontano 1947.
In questo eden alpino, in cui ogni giorno si assiste allo spettacolo del Cervino che muta continuamente apparenza al variare della luce, si trova il 22 SUMMITS Boutique Hotel, un rifugio ideale per rilassarsi e godersi le proprie vacanze, sia che si preferisca sperimentare la magia dell’inverno che esplorare i paesaggi estivi in fiore.
L’esclusivo hotel a quattro stelle di recente inaugurazione (dicembre 2018), è stato realizzato dalla famiglia Julen che vanta un’ampia esperienza nel campo dell’hospitality – dall’apparthotel Casa Vanessa al bar après-ski Hennu Stall.
Gli stessi proprietari, Norbert e Carmen Julen si sono occupati personalmente dell’interior design della lobby, del lounge bar e della zona spa con l’intento di ricreare l’atmosfera rilassata ed intima di un ambiente domestico: “vogliamo far sentire i nostri ospiti in famiglia, come se il 22 summit fosse la loro seconda casa” spiega Norbert Julen.
Il mood degli interni è quello intimo e accogliente di uno chalet alpino, grazie alle pareti dai toni del tortora in parte rivestite di legni pregiati con effetto raw, che rivela trama e nodi naturali, all’uso del cuoio per divani e sedute e alla scelta delle pavimentazioni in gres che riproducono l’effetto della pietra scabra locale.
Un mix di colori e textures che trasmettono un profondo senso di calore e che invitano gli ospiti a fermarsi a chiacchierare nei salottini approntati nella lobby e a curiosare nella biblioteca dove trovare notizie e curiosità su Zermatt e dintorni.
L’idea è quella di una grande casa di famiglia, dove gli spazi comuni diventano veri e propri luoghi di vita e di scambio a partire dalla lobby ma anche dal longue bar dove gustare drink realizzati utilizzando prodotti regionali di stagione e, contemporaneamente, organizzare le escursioni seguendo i suggerimenti dello staff sempre pronto a consigliare percorsi particolari e luoghi “segreti” in cui scoprire Zermatt da una diversa e insolita prospettiva.
Oltre alla lobby, al Lounge Bar e alle 22 camere e suites, l’hotel dispone anche di un ampio centro benessere sviluppato su due livelli dove, se non bastasse allo scopo la vista mozzafiato sul Cervino, rigenerarsi nella sauna finlandese e nel Vitarium, provare il profumo e il potere delle erbe nel bagno di fieno alpino o godersi il meraviglioso cielo stellato nell’idromassaggio all’aperto.
Per declinare in chiave contemporanea e raffinata la calda atmosfera degli chalet alpini Norbert e Carmen Julen hanno scelto per i pavimenti della lobby, del Lounge-bar, della SPA e dei bagni delle camere la serie Montpellier di Ceramica Fioranese nei colori Moka, Talco e Cenere. Si tratta di una collezione ricca di fascino che ripropone fedelmente l’aspetto di una pietra antica di recupero con le sue imperfezioni e irregolarità a suggerire i segni lasciati dallo scorrere del tempo, perfetta per l’abbinamento con materiali caldi e naturali come il legno e il cuoio.
Il progetto architettonico è dello studio Arnold, Perren & Zurniwen GmbH e ripropone in chiave attuale la tipologia della casa walser, costruita tutta in legno e poggiata sul basamento di pietra – in questo caso sostituito da un piano intonacato di grigio – e con il loggiato in legno che corre tutt’attorno all’edificio.

Piastrelle
Fioranese, Montpellier
Tipologia
grès porcellanato
Formati
30x60, 90x60, 60x60, 60x60 in 2cm
Colori
Moka, Talco, Cenere
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): conforme
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): conf
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): conforme
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): Naturale: R10; Esterno: R11
Certificazioni e premi
LEED
EMAS
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >