Progetti

Residenza a Pogliano Milanese (MI)

Black & White in grès porcellanato

Gioca tutto sul colore e su scelte materiche a contrasto il progetto di questa casa unifamiliare nell'hinterland milanese. Che da un lato sceglie l'innovazione del performante gres porcellanato dallo straordinario effetto-marmo e dall'altro sposa la tradizione del classico travertino
Autore
Laura Ragazzola
Foto
Luciano Busani
Progettista
Angelo Emanuele Lecchi (A3 Architetti Associati)
Superfici
FIORANESE
Distributore
ARAM srl
Anno di realizzazione
2018

fdasSiamo a Pogliano Milanese, piccolo comune lombardo dai natali antichi (fu un accampamento romano e teatro di aspre battaglie), che si trova a una manciata di chilometri da Milano.
La villa, una nuova residenza monofamiliare che condivide lo stesso lotto con una casa gemella, si trova a due passi dal centro storico, ma può contare sul respiro di una area residenziale ancora verde e non densamente costruita.
“Il progetto punta tutto sulla matericità dei suoi volumi, sia dentro che fuori”, chiarisce subito il progettista, l’architetto Angelo Lecchi dello studio A3 Architetti Associati.
All’esterno, la scelta è caduta sul travertino, riprendendo una tradizione costruttiva fedele alle origini romane del luogo. Tuttavia, come spiega il progettista, “lo schema compositivo della pietra non è assoluto, ma è spezzato da porzioni intonacate di bianco, che alleggeriscono la texture materica delle facciate”, con un interessante ritmo cromatico e tattile (liscio/ruvido) che arricchisce ulteriormente il progetto. Anche le vetrate, sempre arretrate rispetto al prospetto, muovono l’articolazione dei volumi, mentre i balconi, ampi e questa volta aggettanti come i ponti di una nave, disegnano la linea del primo piano, dando quasi l’impressione di attraversare, perforandola, la facciata. La gronda, infine, che affiora seguendo l’esatto perimetro dei balconi, rimanda alla stessa soluzione e rompe con decisione il tamponamento in travertino.
Il segno contemporaneo dell’esterno caratterizza anche le scelte materiche interne. Qui prevale il gres porcellanato, che senza soluzione di continuità riveste tutti i pavimenti, risalendo dal piano terreno al primo piano, attraverso la scala di collegamento dei due livelli. “Abbiamo optato per una scelta cromatica – il nero – sicuramente d’impatto e non sempre facile da proporre in un interno”, spiega il progettista, “ma l’ampiezza degli spazi e soprattutto l’uso di lastre di grande formato (cm 74×150) accostate senza fuga (uno stucco nero annulla visivamente l’effetto-reticolo) hanno reso le superfici luminose e ricche di profondità” conclude Lecchi. La scelta è caduta sulla serie ‘Marmorea’ di Ceramica Fioranese (nel colore Port Laurent) che, grazie a una tecnologia digitale molto performante è riuscita a sviluppare nelle sue collezioni tutte le cromie e le sfumature tipiche dei marmi, riproducendone la caratteristica variabilità delle venature.
Qui, in particolare, il nero profondo è illuminato da screziature bianche che riproducono un effetto di massima naturalità e diventano un felice rimando cromatico al total-white scelto per pareti, plafoni e arredi fissi (armadiature e cucina). Non manca poi un richiamo alla scelta materica dell’esterno, con inserti in travertino che disegnano scorci cromatici e di texture di grande effetto.
Il gioco del bianco e del nero caratterizza anche i bagni dove ritorna sul pavimento il rivestimento ceramico nel colore nero (sempre Marmorea Port Laurent, ma diminuisce il formato a cm 30×60), mentre sulle pareti il ‘Bianco Statuario’ (sempre Marmorea) alterna formati differenti lasciando ancora al nero qualche campitura decorativa.
Il layout è caratterizzato da una sapiente compenetrazione di spazi e volumi che rende il percorso fluido, senza compromettere il disegno delle diverse aree funzionali (soggiorno, pranzo e cucina), sempre visivamente ben caratterizzate. Vetrate scorrevoli chiudono e aprono gli spazi senza togliere luce, mentre le ampie finestre, riquadrate da infissi scuri che richiamano il pavimento, aprono la casa verso il bel giardino. Più classica la disposizione delle camere da letto al primo piano, dove però due ampi balconi regalano la vista di un doppio giardino pensile.

Piastrelle
Fioranese, Marmorea
Tipologia
grès porcellanato
Formati
75x150 cm
Colori
Port Laurent, Bianco Statuario - Levigato
Caratteristiche tecniche
Assorbimento d’acqua (ISO 10545-3): conforme
Resistenza all’attacco chimico (ISO 10545-13): conforme
Resistenza all’usura e all’abrasione (ISO 10545-6): conforme
Resistenza alle macchie (ISO 10545-14): conforme
Resistenza al gelo (ISO 10545-12): conforme
Resistenza alla flessione (ISO 10545-4): conforme
Resistenza alla scivolosità (DIN 51130): R9 Matt
Certificazioni e premi
LEED
EMAS
ISO 14001
Richiedi info progetto > Galleria prodotti >